Standby Image

Virtual recovery without the virtual infrastructure

Standby Image

Vi offriamo la certezza che, in seguito a una perdita di dati, i sistemi più importanti possano tornare ad essere operativi quasi immediatamente, senza prima doverli ripristinare. In quanto parte integrante della procedura di backup anziché della procedura di ripristino, la funzionalità Standby Image consente di avere immagini sempre aggiornate e pronte per ristabilire l'operatività aziendale.

Immagini disponibili localmente

Alcuni dei sistemi richiedono tempi di ripristino quasi istantanei: in questi casi, l'ambiente cloud non è un'opzione persino con la funzionalità Virtual Disaster Recovery. MAX Backup consente di limitarsi a specificare una destinazione di storage e credenziali per l'accesso per creare VHD avviabili contenenti i vostri volumi di sistema Windows, offrendo tutto il valore del VDR con la praticità di un NAS o disco locale.

Zero ripristini

Trasformate il ripristino di un intero sistema da un processo che impiega ore o giorni ad un processo che richiede solo pochi minuti. MAX Backup crea un'immagine in stand-by dei sistemi critici quale parte della procedura di backup, affinché non dobbiate avviare del tutto un ripristino e possiate tornare ad essere operativi in pochi minuti, persino senza accesso a Internet.

 

Svariate opzioni di riavvio

Le immagini in stand-by sono conservate sotto forma di file VHD locale e possono essere caricate o avviate con Hyper-V od Oracle Virtual Box semplicemente creando una nuova VM, collegando dei dischi ed eseguendo il riavvio in 1-5 minuti.

Non serve il cloud

Dovete essere sempre operativi, anche senza Internet. Diversamente dalle procedure tradizionali di DR virtuale, le immagini in stand-by non richiedono il ricorso a storage cloud durante la procedura di creazione. Le immagini vengono create localmente e non hanno alcun bisogno di accedere o utilizzare dati basati su cloud.

 

Feedback

Queste informazioni sono risultate utili?